Giardini Comunali Di Bussana

La vicenda di quest’area verde è intimamente legata alla triste storia del terremoto del 23 febbraio 1887 che ha duramente colpito la Liguria occidentale. L’abitato antico di Bussana viene gravemente danneggiato, la volta della chiesa si abbatte sui fedeli, si contano in tutto 56 morti. Si capisce poco dopo che il paese va abbandonato e si sceglie un ambito più vicino alla costa ed al traffico della via Aurelia per la costruzione di un insediamento del tutto nuovo. Il luogo prescelto è quello di Capo Marine, che si supponeva ricco di pietra da costruzione. Animati dal parroco, don Lombardi, i Bussanesi pongono mano alla costruzione di nuove case, del nuovo palazzo comunale, di una grande chiesa parrocchiale, seguendo un piano regolatore ordinato, con vie larghe e diritte ed una conveniente cornice di verde in grado di conferire ombra ed aria salubre. A causa però dell’effettiva mancanza della pietra da costruzione, inferiore alle previsioni, nonché alla difficoltà di costruire tutti gli edifici in leggera pendenza, si devono porre molti limiti e modifiche ai progetti originali. Progetti che erano dell’ingegner Salvatore Bruno di Sanpierdarena. E’ stato proprio il Bruno il primo a pensare alla collocazione di un giardino di fronte al mare, presso un rondò poi non realizzato, anche a causa del suo abbandono forzato dei lavori per un contenzioso, nel 1891. L’effettiva realizzazione di una cintura verde attorno all’abitato è cosa più tarda. In primo luogo in relazione alla costruzione del monumento ai Caduti, innalzato dopo la Prima Guerra Mondiale e poi risistemato nel 1972. In secondo luogo in seguito al passaggio del Comune di Bussana sotto l’amministrazione del Comune di Sanremo. L’allora podestà (sindaco) Pietro Agosti, desiderando creare una sorta di collegamento turistico alla cittadina di Arma di Taggia, s’impegna nel realizzare un mascheramento adeguato di terrapieni e muraglioni che cingevano Bussana nuova, per creare una prospettiva di verde in linea con le esigenze di una città come Sanremo, in quel momento la più celebre fra le località per la villeggiatura in Italia.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.