Giardini Di Corso Mombello

Le grandi aiuole di Corso Mombello, ricche di splendide presenze botaniche, sono il risultato di un altro intervento urbanistico di grande importanza per lo sviluppo della città turistica.
Il primo abbozzo dell’impianto stradale si ha con il piano urbanistico diInnocenzo Bonfante, nel 1858, quando era stata previsto un collegamento tra la nuova via Vittorio Emanuele (ora corso Matteotti) ed il passeggio sulmare, verso il forte di Santa Tecla, coprendo il corso del torrente SanRomolo, in modo tale da collegare in modo elegante e comodo il centro storico al porto ed alla linea di costa.
Tale progettazione viene però posta in essere solo attorno al 1880. Del resto, si rendeva necessaria la copertura del torrente ed una serie d’espropri per poter disporre dei terreni necessari. Il nuovo collegamento viabilistico prende quindi il nome dal re Umberto I e su di esso si affaccianoben presto imponenti palazzi dell’alta borghesia cittadina. In particolare è l’incrocio con Via Roma che presenta la caratteristica singolare di avere le facciate dei grandi palazzi smussate sugli angoli della strada, cosa che fornisce notevole monumentalità ai complessi edilizi.
Le eleganti facciate presentano i loro particolari decorativi architettonici un po’ alla volta, tra le fronde delle piante esotiche collocate nelle grandi aiuole. Queste ultime sono arricchite anche da alcuni monumenti di rilievo, da quelli dedicati ai Caduti nella parte verso il mare e alla copia della statua della Primavera proprio sul Corso Matteotti.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.