Hermann Stern

Nell'anno 1889 un giovane ed attivo giardiniere, dopo aver frequentato le scuole di agricoltura in Svizzera e dopo aver lavorato per diversi anni a Dresda, Ginevra e Lione, presso grandi stabilimenti di Orticoltura, tenta di realizzare il suo sogno, ovvero raggiungere la dolce Riviera, conosciuta per il suo clima mite, i suoi ulivi e le sue palme. Fu uno dei principali e più fortunati esportatori di fiori e di piante ornamentali della Riviera.
Stern si stabilì prima a Nizza e poi a Monte Carlo, facendo il giardiniere e perfezionandosi in modo particolare nella coltivazione e nello smercio dei fiori. Dopo poco tempo si aprì un'azienda propria e si trasferì a Cannes sotto il nome di “H.Stern e Co., Exportation de Fleurs”. In questo periodo venivano esportati dalla Ditta discrete quantità di garofani, anemoni, narcisi, margherite e rose, fra cui le più rinomate erano la “Safrano” e la “Marechal Niel”.
Il signor Stern, incoraggiato dal suo commercio che funzionava discretamente, accarezzava molte belle speranze ma, un mattino d'inverno ecco arrivare il gelo che distrusse tutto e bloccò il mercato del fiore.
Il lavoro cessò di colpo e lo Stern decise di partire verso la nostra Riviera per studiarne il clima, per poi trovarne le condizioni ideali nella città di Sanremo. Decise cosi di stabilirsi nella nostra città, dove nel 1891 fondò per proprio conto la sua ditta.
Lo Stern sognava di avere delle belle e grandi coltivazioni, ma il suo desiderio si poté realizzare dopo molti anni di duro lavoro e con grandi sacrifici, poiché gli mancava totalmente il capitale per realizzare le proprie ambizioni.
Infatti fu solo nel 1893 che cominciò a piantare i primi garofani, andando ogni anno a visitare i suoi amici floricoltori francesi per poter acquistare talee e barbatelle delle migliori varietà ottenute in Francia. Anche in fatto di Rose s'ingegnava per avere sempre qualcosa di nuovo e fu così uno dei primi a piantare le seguenti varietà “Frau Karl Druschki”, “General Mac Arthur”, “Abel Chatenay” e molte altre, le quali venivano da lui trovate nelle esposizioni che visitava.
A poco a poco la richiesta durante l'inverno aumentò e per poterla soddisfare ricorse all'acquisto “in blocco” di interi raccolti di rose diffusi su tutto il territorio.
Stern dedicava i mesi estivi per viaggiare nei paesi del Nord ed accrescere così la sua clientela ed è così, che a poco a poco, l'esportazione dei Fiori della Riviera si estese anche nei paesi più lontani fino a Stoccolma e Mosca.
Migliorò così la sua posizione ed assistito dal suo giovane figlio, ingrandì successivamente le sue coltivazioni, in special modo con piantagioni di rose sotto serra e nuove varietà di mimose.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.