• Myrtus communis subsp. tarentina (L.) Nyman


    Arbusto sempreverde di piccole dimensioni con foglie lanceolate e fiori profumati bianchi. Specie mediterranea, sacra a Venere era considerata pianta nuziale. Molto usato per siepi. Da foglie, fiori e corteccia è distillata l’acqua degli angeli, usata in profumeria. Nel giardino giapponese
    Dettaglio
  • Melaleuca ericifolia Sm.


    Albero o arbusto sempreverde alto sino a 10 metri, con foglie lineari di colore verde scuro e dense spighe di fiori bianchi all’apice dei rametti; dalle foglie si estrae un olio usato a scopi medicinali. Un bell’esemplare è visibile da corso Cavallotti, dietro la recinzione nei pressi del cancello centrale
    Dettaglio
  • Ficus pumila L.


    Rampicante sempreverde con foglie coriacee e radici aeree aggrappate ai muri, grandi infruttescenze verdi non commestibili. Ricopre facilmente ampie superfici e si può osservare lungo un basso muretto sotto la Villa
    Dettaglio
  • Ficus microcarpa L.f.


    Albero sempreverde di piccole dimensioni da noi, con foglie di colore verde scuro e piccoli frutti (da cui il nome scientifico della specie). E’ coltivato anche come bonsai, presentando un grosso fusto e radici aeree nodose e in questa veste chiamato ficus ginseng. Presente nel giardino giapponese
    Dettaglio
  • Thalia dealbata (Walter) Lodd. ex Schult. & Schult. f.


    Pianta erbacea acquatica, diffusa nelle pianure costiere degli U.S.A. meridionali (per cui è chiamata anche stendardo degli alligatori), cresce sino a 2 metri di altezza e possiede foglie da ovali a lanceolate, tra cui spuntano spighe di piccoli fiori viola. Nel laghetto all’interno del giardino giapponese
    Dettaglio
  • Firmiana simplex (L.) W.Wight


    Albero a foglie caduche di grandi dimensioni, sino a 30 centimetri, a costituire una chioma ampia e ombrosa. Fiori piccoli di colore bianco-verdastro con profumo di limone o citronella. Specie molto usata a scopo ornamentale, ma anche invasiva. Un esemplare vicino al Padiglione espositivo
    Dettaglio