Progetto Jardival

IL PROGETTO INTERREG ALCOTRA JARDIVAL

Il costo totale del progetto ammonta a € 1.822.740 ed è cofinanziato al’85 % con fondi Europei FESR relativi a programma Interreg Alcotra. Partecipano al progetto l’Agenzia Regionale per la promozione turistica « In Liguria », la Provincia di Imperia, il Comune di Sanremo e il Comune di Costarainera (per parte italiana) e il Dipartimento delle Alpi Marittime, il Comitè Regional du Tourisme ei Comunidi Cannes, Mentone e Grasse.

Coordinati dal Dipartimento delle Alpi Marittime, il progetto riunisce 5 comuni e una provincia dotati tutti di giardini storici di grande pregio e di grande bellezza come di seguito evidenziato:
- Cannes rappresentata dalla magnifica Villa Rothschild e dal suo parco con le sue numerose specie di palme e la sua piccola cascata ;
- Mentone, rappresentato dal giardino della Villa Maria Serena con la sua impressionante collezione di alberi imponenti, alcuni dei quali superiori ai 12 metri di altezza;
- Grasse, rappresentato dal « Jardin de Plantes », giardino botanico, che si inserisce armoniosamente nella prestigiosa cornice dei profumi di Grasse e del Museo Fragonard;
- Sanremo, con il parco di Villa Ormond dove la vegetazione esotica si inserisce dolcemente tra le numerose aiuole , le colonne in pietra della splendida villa con una vista mozzafiato sul mare ;
- Costarainera, con una porzione dello storico parco dell’ex complesso sanatoriale «G.F.Novaro», un’ oasi di macchia mediterranea incastonato nella splendida cornice della Valle del San Lorenzo che, affacciato sul mare, fiancheggia la nuova pista ciclopedonale lunga 24 km;
- La Provincia di Imperia, con Villa "Grock" , caratterizzata anche nel parco da uno stile ecclettico fiabesco, riflette ancora oggi l’anima del il suo proprietario che l’aveva ideata e realizzata : Adrien Wettach – in arte Grock – uno dei più grandi clown del Novecento.

In tutti questi luoghi sono state realizzate opere infrastrutturali (nuovi impianti e attrezzature, migliore attenzione all’informazione e all’accoglienza ...) in modo che i visitatori possano godere questi giardini nelle migliori condizioni di comfort e sicurezza.

Parallelamente è stata programmata una strategia condivisa di comunicazione, di promozione e di animazione con lo scopo di sviluppare un'offerta turistica specifica legata alla tematica dei giardini.
Tale strategia è stata realizzata, per parte francese, dal CRT (Comité Régional du Tourisme della Costa Azzurra) e per parte italiana dall’Agenzia Regionale per la Promozione Turistica « inLiguria ».

Al fine di vincere la sfida della messa in valore dell'incredibile potenziale turistico dei nostri giardini, offrendo al pubblico un nuovo evento culturale emblematico, il Dipartimento delle Alpi Marittime ha deciso di creare un Festival interamente dedicato ai giardini della Costa Azzurra.

Il Dipartimento delle Alpi Marittime ha lanciato questa manifestazione, che è stata realizzata in più comuni del Dipartimento delle Alpi Marittime dal 1° al 28 aprile 2017. https://festivaldesjardins.departement06.fr/

Rivolto sia a turisti provenienti da tutto il mondo così come agli appassionati di natura, di giardini e di botanica, agli studenti delle Scuole e di quelle Università che trattano tematiche del paesaggio, di architettura, e orticoltura, il Festival è stato indirizzato a diversi tipi di pubblico.

Il tema scelto, "Giardino dei Sensi", ha avuto lo scopo di far emergere le emozioni profonde che ci avvolgono a contatto con i profumi dei fiori, della luce della Riviera, del canto degli uccelli ...

Così, la dolcezza del ritmo di vita, il risveglio dei sensi, gli innegabili benefici degli spazi verdi valorizzati nelle città sono state le parole d'ordine di questo Festival.


Il festival si è articolato intorno a due tipi di eventi:

1) Il Festival "in", un concorso di creazioni paesaggistiche

Aperto ai paesaggisti, agli artisti, ai designers, agli architetti, agli studenti delle scuole di paesaggio e alle aziende che si occupano degli spazi verdi ha visto coinvolte 5 città (di cui 3 partners JARDIVAL) che hanno ospitato la realizzazione di 2 giardini effimeri per comune:

- Cannes : giardino di Villa Rothschild;
- Mentone : giardino Biovès;
- Grasse : spianata Honoré Cresp;
- Nizza :giardino Alberto 1^;
- Antibes : Pineta di Juan-les-Pins (o in piazza de Gaulle).

I Comuni coinvolti, da parte loro, hanno contribuito tramite la messa a disposizione di materiale per la realizzazione e di personale per l’animazione e per la custodia di tali realizzazioni.

Un comitato scientifico ha selezionato i dossier pervenuti nel mese di ottobre e in quello di novembre 2016 e una giuria presieduta da Julie Depardieu e composta sia dai rappresentanti dei partners Jardival che da professionisti degli spazi verdi, ha stabilito i vincitori e consegnato il premio speciale della giuria, il premio del pubblico e il premio della stampa. (https://festivaldesjardins.departement06.fr/)

2) Il festival "off" iniziative collaterali al Concorso aperte al pubblico

Durante tutto il festival, in molte città del Dipartimento delle Alpi Marittime sono state organizzate:

- animazioni, quali laboratori di composizioni floreali, di giardinaggio, stand dei professionisti del paesaggio, degustazioni…
-conferenze e delle mostre,
-giornate o week-end « porte aperte » , per presentare le eccellenze in termini di giardini e piante della Riviera-Costa Azzurra

Al Festival Off hanno partecipato anche i partners italiani del progetto Jardival realizzando attività a tema nei propri giardini per tutto il mese di Aprile 2017


Il Progetto ha inoltre previsto l’organizzazione da parte di Agenzia Regionale per la Promozione Turistica In Liguria e Provincia di Imperia il Convegno :

Turismo • Giardini • Benessere - Modelli di gestione per i Giardini della rete “Jardival” Una sfida per lo sviluppo del Territorio
(Mercoledì 14 giugno 2017 Sala Consiliare della Provincia di Imperia viale Matteotti 147, Imperia)

a cui è seguita una

Tavola Rotonda tematica su Villa Ormond-Parco del Novaro-Villa Grock
per l’individuazione di una loro gestione economica e funzionale moderata da Judith Wade, Presidente del network Grandi Giardini Italiani, e nella quale sono intervenuti Specialisti del Verde e del Benessere, Professori Universitari, Rappresentanti delle Istituzioni, Associazioni del Settore Turismo


Il Progetto si chiuderà formalmente il 24 ottobre 2017 ed entro questa data il 16 settembre 2017 verrà inaugurato il Parco G.F. Novaro mentre per l‘11 ottobre 2017 è programata una conferenza stampa di chiusura del progetto nella splendida cornice di Villa Grock .


JARDIVAL E IL PARCO DI VILLA ORMOND

Il progetto della città di San Remo ha puntato sul miglioramento dell’accoglienza mediante la valorizzare del parco storico di Villa Ormond.
L’obiettivo è l’ampliamento dell’offerta turistica del patrimonio botanico del giardino e l’allestimento e la promozione del Museo del Fiore, dove sono stati effettuati in particolare:
• Interventi di miglioramento delle strutture e dei servizi, realizzazione di ambientazioni colturali con i
pionieri della floricoltura; installazione segnaletica e sistemi informatizzati di divulgazione.
• Ampliamento del servizio con audiovisivi, etichettatura botanica informatizzata e guida botanica del
parco.
• promozione del Parco per convegni scientifici e manifestazioni floreali e musicali.
• aggiornamento del sito internet del Comune di Sanremo con informazioni sul progetto e diffusione
di notizie e pubblicazione di documenti on line.
• etichettatura e informatizzazione della collezione botanica; allestimento ambientazioni floricole
legate alla storia della floricoltura del Ponente ligure.
• realizzazione di parcheggio per biciclette; miglioramento di alcuni servizi legati all’accoglienza (WC,
vialetti, tinteggiature)
Tutto questo è servito ad attivare la messa in rete del patrimonio botanico e del Museo del Fiore con gli altri
partner della Riviera italo-francese per promuovere un’immagine più attrattiva e stimolante del territorio,
valorizzando il parco e le sue bellezze naturali, oltre al grande patrimonio storico e culturale della
floricoltura.
Il progetto ha previsto aspetti innovativi a forte impatto, come la messa in rete delle informazioni che collegano il patrimonio botanico della villa Ormond ed i giardini di San Remo, il riconoscimento delle specie con la creazione di etichette indicative con codici QR ed altri supporti informatici.
Si sottolinea inoltre che all’interno del progetto Jardival grazie all’azione congiunta di Comune di Sanremo e
Agenzia in Liguria il Parco di Villa Ormond è stato inserito nel Network « Grandi Giardini Italiani »
(www.grandigiardini.it) ed è stato allestito ed inaugurato nella palazzina Winter il « Floriseum-Museo del Fiore » (https://www.facebook.com/floriseum/)

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.